Alfa Romeo venne fondata il 24 giugno del 1910 a Milano. Chiamata inizialmente ALFA, la compagnia era un ramo della Società Anonima Italiana Darracq (SAID), fondata nel 1906 dal francese Alexandre Darracq e alcuni investitori italiani. Nel 1910, ALFA produsse la sua prima auto, la 24 HP e nell’anno successivo fece partecipare due auto durante la celebre corsa automobilistica Targa Florio. Questo fu l’inizio di una lunga partecipazione alle corse automobilistiche.

Nel 1915, Nicola Romeo divenne il direttore, e la compagnia fermò la produzione di auto per dedicarsi alla produzione di apparati militari. Nel 1920, il nome della compagnia venne cambiato in Alfa Romeo. Nel 1941, Mussolini si appropriò della compagnia per costruire veicoli per la classe ricca, e solo dopo la fine della guerra, Alfa Romeo venne riorganizzata e iniziò la produzione su larga scala di piccole auto. Nel 1954, venne sviluppato il motore Alfa Romeo Twin Cam, che venne prodotto per i successivi quarant’anni. Dalla sua nascita, la compagnia si costruì una reputazione nella produzione di alto sportive costose e di grande qualità.

Alfa Romeo ha partecipato con successo a differenti tipologie di eventi automobilistici, includendo la Formula 1, gare di Grand Prix, corse per auto sportive, rally e competizioni per auto gran turismo. La compagnia ha prodotto la sua prima auto da corsa nel 1913, vincendo il Grand Prix nel campionato del mondo nel 1925. Quando la squadra corse di Alfa Romeo si separò dalla casa madre, Enzo Ferrari, il leader della squadra le diede il nome Scuderia Ferrari. Durante gli anni ’60 e gli anni ’70, Alfa Romeo produsse un gran numero di auto sportive, ma successivamente il marchio venne venduto al gruppo Fiat nel 1986. La produzione attuale di auto include: MiTo, Giulietta, 159, GT, Brera, Spider, e 8C Spider.